Notizie Flash

2 MILIONI di pagine visitate su telescopedoctor.com

Alla fine di maggio 2012 questo sito ha raggiunto il bel risultato di 2 milioni di pagine visitate da quasi mezzo milione di visitatori. Trattandosi di un sito in lingua italiana, mi sembra un risultato degno di nota. Un grazie a tutti i visitatori passati, presenti e futuri. Colgo l'occasione per scusarmi per avere recentemente trascurato la Posta Tecnica e i Test Strumentali. A breve ho programmato l'inserimento di nuovi articoli. Ancora grazie a tutti!.


Elenco Ultimi Test, Articoli e Documenti

Ultimi test pubblicati su questo sito:

* 10Micron GM1000HPS
* TDM (encoder assoluto)
* Celestron SkyProdigy
* Lunt LS35F35
* Oculare TS-ED 40 mm
* Rifrattore StarpStar 106
* Autoguida LVI-SG2
* Oculari Masuyama
* RILA 325
* Binocolo Nexus II
* Meade 127 Triplet vs SW 120 ED
* Camera CCD Flea3
* Barlow (test comparativo di 6 Barlow "classiche")

Nuovi Articoli e Documenti
(sezione Articoli)

* Misura di stelle doppie con MicroGuide
* La collimazione dei rifrattori
* Guida alla pulizia delle ottiche astronomiche
* Autocostruzione appoggi anti-vibrazione
* Le focali del C8 (SCT)
* Rivista Osservazioni astronomiche (1972)
* Guida alla scelta degli oculari
* Cataloghi Telescopi Alinari Torino 1960-1963-1975
* Come scegliere il Telescopio

 

 

TEST TELESCOPI, TEST MONTATURE, TEST ACCESSORI PER L'ASTRONOMIA, Test oculari, Test barlow, Test filtri e Test camere ccd

 

 
Torna all'indice
Blog del mese di 6/2009
StellarVue Triplet 190 inserito il: 30/6/2009 alle 9.44.35
La casa americana StellarVue, specializzata in rifrattori di qualità, ha presentato il modello SVA190, lo strumento "ammiraglio" della serie dei suoi telescopi apocromatici.

L'obiettivo è un tripletto da 190 mm f/7.9 spaziato in aria con correzione apocromatica ed alte prestazioni sia nel visuale che, accoppiato con l'apposito spianatore di campo opzionale, per l'imaging astronomico di alto livello.

L'obiettivo è costruito dalla fabbrica moscovita LZOS utilizzando vetri speciali e con superfici lavorate a mano da maestri dell'ottica. La cella è in titanio ed è progettata per avere un comportamento termico simile a quello del vetro dell'obiettivo, per non creare problemi di tensionamenti.

Per garantire un rapido raggiungemento dell'equilibrio termico, la cella dell'obiettivo è fissata direttamente al tubo metallico che agisce come un dissipatore di calore.

Il fuocheggiatore è un prestigioso Feather Touch da 3.5" con avanzamento micrometrico.

Per maggiori dettagli, contattate il Telescope Doctor.





Il rifrattore StellarVue da 190 mm f/7.9

7.9

Rifrattori giganti dalla Cinainserito il: 26/6/2009 alle 17.31.46
La Hi-Optic è un'industria ottico-meccanica cinese che lavora in prevalenza per il settore militare e che produce una amplissima gamma di telescopi astronomici amatoriali e professionali.

Nel suo catalogo sono presenti (e ordinabili) alcuni telescopi rifrattori apocromatici "da osservatorio" completi di montatura alla tedesca e telescopio di guida, da 200 mm F=2400 mm, da 220 F=2700 mm e anche un interessante 216 mm F=2700 in configurazione Coudè, che porta il fuoco dietro l'asse di AR (nella posizione in cui di solito si monta il cannocchiale polare) indipendentemente dalla posizione verso cui è puntato il telescopio.

Non vengono specificati molti altri dettagli tecnici di questi strumenti, ma è possibile fare richiesta al produttore per ottenerli.




Il rifrattore da 220 mm F=2700 mm






Il rifrattore Coudè da 216 mm F=2700 mm


Nuova telecamera MallinCam HYPER PLUSinserito il: 25/6/2009 alle 9.09.31
La MallinCam HYPER PLUS è una telecamera CCD analogica raffreddata progettata espressamente per l'imaging astronomico. Il fabbricante si trova in Ontario, Canada.

Questo videocamera CCD, disponibile nelle versioni a colori e in bianco e nero, utilizza un sensore CCD classe 1 raffreddato con cella Peltier e può catturare frame con tempi di integrazione fino a 56 secondi.

La camera integra una CPU con 32 MB di memoria, un processore video da 14 bit

Le camere CCD MallinCam sono fornite con un adattatore diametro 31.8mm.



Nuova montatura Orion US Versa-Goinserito il: 24/6/2009 alle 8.53.38
Il distributore americano Orion US ha presentato una nuova montatura altazimutale: la "Versa-Go altaz mount"

Descritta dal produttore come "Incredibilmente Stabile e dotata di movimenti fluidissimi", la nuova montatura ha un disegno di tipo "monobraccio" che pare ispirato alla Takahashi
Teegul e si rivolge agli appassionati che amano le osservazioni "mordi e fuggi" in quanto si monta in pochi minuti ed è subito pronta per l'uso.

La montatura Versa-Go è costruita in solido alluminio, gli assi girano su cuscinetti di teflon, ed è dotata di una piattaforma di attacco universale a coda di rondine di tipo Vixen (larghezza 45mm). Inoltre la montatura viene fornita con una maniglia rivestite di gomma siliconica (per orientarla con maggiore facilità) e di manopole per il frizionamento o il blocco degli assi. La dotazione comprende anche un treppiede in alluminio regolabile in altezza.

Per garantire una elevata stabilità con il minimo delle vibrazioni, la Versa-Go fissa i tubi ottici sul baricentro della montatura, e non al di fuori del centro di gravità.

Può supportare telescopi Newton o Cassegrain fino a 150 mm di apertura e rifrattori corti fino a 110 mm (capacità massima di carico: 5-6 Kg) , e consente di puntarli fino allo zenit.

Per maggiori dettagli contattate il Telescope Doctor.




Valigetta TS "Starter Kit"inserito il: 22/6/2009 alle 9.44.28
Il vulcanico rivenditore tedesco Telescope Service vende un interessante Starter Kit che costituisce un corredo di accessori di base più che decente per un principiante che acquista un nuovo telescopio.

All'interno di una pratica valigetta in alluminio si trovano 4 oculari diametro 31.8 mm marchiati TS:

* 32mm TS Super Plössl
* 9mm TS Super Plössl
* 6mm TS Super Plössl
* 15mm TS-Optics Wide Angle con un campo di ben 70°

Il kit comprende anche una lente di Barlow acromatica "corta" TS Optics 2x 31.8 mm , che viene descritta come una Barlow di alta qualità, con grande apertura libera, con ottiche trattate multistrato, e che può essere usata anche con ingrandimento 1.5x, avvitando il "solo gruppo ottico" direttamente alla filettatura portafitri di un oculare.

Il kit comprende anche 5 filtri colorati e 1 filtro grigio (lunare) per oculari 31.8 mm, utili per aumentare il contrasto durante le osservazioni e le riprese planetarie:

* giallo chiaro
* giallo scuro
* azzurro
* rosso
* verde
* grigio ND 0.6 (T=25%)

Il kit infine comprende un adattatore universale diametro 31.8/T2 per fotografia in proiezione dell'oculare.

Il tutto viene venduto ad un prezzo di poco superiore a quello di un singolo oculare di media qualità.

Per maggiori dettagli, contattate il Telescope Doctor.


Obsession, le "Ferrari" dei Dobsoninserito il: 18/6/2009 alle 9.18.23
Il motto del costruttore americano Obsession Telescopes è "Think Big" (pensa in grande). Obsession costruisce bellissimi Dobson con struttura Truss (a traliccio) indeformabile con aperture di 317, 381, 457, 508 e 635 mm.

Ogni componente di questi Dobson è curato nei minimi dettagli, sia funzionali che ergonomici che estetici. Ad esempio, diversamente dai costruttori cinesi di Dobson "economici", gli specchi appoggiano su 9 o 18 punti, e il cliente può scegliere tra la costruzione tradizionale in legno e metallo e la costruzione (che prevede l'uso di specchi di focale più corta) ultra-leggera (modelli UC).

I progettisti hanno posto particolare attenzione alla comodità d'uso; ad esempio le barre truss sono rivestite in materiale morbido (tipo Neoprene) che non crea problemi a basse temperature e la fluidità dei moti è veramente straordinaria (parola di Telescope Doctor, ho "maneggiato" vari Obsession sul campo di osservazione).

Gli Obsession hanno un baricentro particolarmente basso che comporta una altezza dell'oculare allo zenit molto bassa per la classe di apertura degli strumenti. Ad esempio l'altezza dell'oculare allo zenit, nel modello più popolare da 15" f/4.5 è di soli 167 cm!!

Gli specchi sono realizzati dalle ditte OMI o Galaxy Optics (a scelta del cliente) e, oltre ad essere garantite al limite di diffrazione, sono rivestite con un trattamento speciale dotato di un potere riflettente del 96-98%.

Infine la dotazione di accessori opzionali è molto ricca, e comprende computer di puntamento passivi e anche attivi, cercatori di vari tipi, sistemi di riscaldamento anticondensa del secondario, collimatori laser con Barlow, set di contrappesi, ecc.

Per maggiori dettagli, contattate il Telescope Doctor.




Riduttori di focale 0.5x GSOinserito il: 16/6/2009 alle 11.25.58
La GSO ha presentato una coppia di riduttori di focale 0.5x da 31.8 mm e 2 polllici.

Il modello da 31.8mm può essere avvitato direttamente al barilotto di ogni oculare e fornisce, in questa configurazione, una riduzione pari a circa 0.5X.

L'effettivo fattore di riduzione del modello da 31.8 mm può variare rispetto al valore nominale di 0.5x a seconda della posizione effettiva della lente rispetto al treno ottico.

Il riduttore da 2" viene invece fornito con una filettatura esterna M48x0.75 che è compatibile con la maggior parte degli oculari o lenti di Barlow da 2".

Entrambi i riduttori sono dotati di una filettatura interna che consente di avvitare filtri colorati o nebulari da aggiungere al treno ottico.

I riduttori di focale GSO hanno un'ottica a 2-elementi con le superfici trattate antiriflesso multistrato e con i bordi anneriti. Le montature sono in alluminio anodizzato di nero

Per il modello da 31.8 è disponibile un tubo di prolunga aggiuntivo lungo 25mm che fornisce un fattore di riduzione superiore.





Skywatcher lancia la serie Synscan AZ-GoToinserito il: 15/6/2009 alle 8.47.13
La SkyWatcher ha lanciato sul mercato una nuova serie di piccolil telescopi entry-level dotati di montatura altazimutale a puntamento automatico (GoTo).

La nuova serie sfrutta la stessa piattaforma meccanica dei Celestron Nexstar SLT, ovvero le montature monobraccio altazimutali, a cui è stata però aggiunta la motorizzazione Skywatcher con motori microstep e pulsantiera Synscan GoTo customizzata per il puntamento automatico e l'inseguimento in modalità altazimutale.

La nuova serie comprende 6 modelli, 2 Newton da 114 e 130 mm, 2 Maksutov-Cassegrain da 102 e 127 mm, e due rifrattori acromatici da 70 e 102 mm.

Come nel caso della piattaforma Celestron SLT, anche le nuove montature SW Synscan AZ GoTo consentono lo sgancio rapido dei tubi ottici e, tramite gli attacchi femmina a coda di rondine, consentono il montaggio di tubi ottici "alternativi" fino a circa 3 Kg di peso, rendendo l'acquisto più interessante per chi, ad esempio, possiede un piccolo rifrattore apocromatico o un piccolo tubo ottico Maksutov, e desidera una montatura "da viaggio" con funzioni GoTo.

Per maggiori dettagli, contattate il Telescope Doctor.







Filtro Lunare variabile VARLUX Ø31,8 Coma (Lolli)inserito il: 14/6/2009 alle 9.46.42
Il costruttore abruzzese Adriano Lolli ha inaugurato il suo nuovo sito e-commerce (molto bello, ordinato e contenente un efficiente motore di ricerca interno) www.adrianololli.com.

Navigando nel nuovo sito si trovano molte interessanti novità per l'astronomia e per la fotografia e video. Le più interessanti saranno segnalate, una alla volta, in questa rubrica.

Il primo prodotto che merita una segnalazione è un filtro lunare ad intensità variabile, il VARLUX 31.8, che si presenta come un compatto cilindro nero da inserire tra il telescopio e l'oculare (o la camera di ripresa).

Questo filtro permette di ridurre in modo continuo la luminosità dell'immagine focalizzata dal telescopio fino alla sua quasi totale estinzione.

In pratica il filtro VARLUX permette di ottenere un efficiente effetto dissolvenza.

E' ultile per ridurre la luminosità di oggetti brillanti come la Luna, il Sole o, in qualche caso, anche di pianeti brillanti come Venere, allo scopo di rivelare dettagli non visibili a causa dell'abbagliamento.

La variazione della luminosità si ottiene ruotando una leva centrale sul corpo.

E' compatibile con qualsiasi accessorio diametro 31,8.

Il filtro VARILUX ha uno spessore ottico di 39 mm, quindi potrebbe non funzionare con telescopi dotati di un ridotto backfocus come molti Newton economici.


Rifrattore TS Individual 152 f/5.9inserito il: 13/6/2009 alle 10.54.26
Telescope Service ha in catalogo un rifrattore acromatico da 152mm ad alta luminosità che si distingue dai "soliti" acromatici economici a corta focale, che soffrono di una pesante aberrazione cromatica ed hanno una intubazione di scarsa qualità.

Il nuovo rifrattore TS ha un obiettivo da 152 mm f/5.9 che viene descritto come dotato di uno spettro secondario molto inferiore rispetto a quello dei normali doppietti Fraunhofer. Si dichiara che questo risultato è stato ottenuto utilizzando vetri crown-flint differenti rispetto ai soliti Bk7-F2, ovvero crown K9 accoppiato al vetro flint Ohara F4. In fondo al presente articolo è possibile visionare le curve dell'aberrazione sferica longitudinale dell'obiettivo alle varie lunghezze d'onda.

Questo rifrattore viene intubato in un modo che appare decisamente più curato, offrendo:
* fuocheggiatore a doppia velocità da ben 3" (77 mm) di diametro
* cella dell'obiettivo registrabile
* paraluce retrattile
* anelli ricavati da barra piena di alluminio usando un tornio CNC.

Lo strumento è lungo 76 cm e pesa 11.2 Kg ed è consigliabile soprattutto per le osservazioni visuali del cielo profondo a grande campo.

Per maggiori dettagli, contattate il Telescope Doctor.




Celestron Edge HD: SC New Ageinserito il: 12/6/2009 alle 17.23.02
La Celestron sta riprogettando i suoi telescopi SC, il cui schema è rimasto sostanzialmente invariato fino ad ora dagli anni '70. Lo scopo è quello di adeguare le ottiche alle nuove esigenze dei cultori dell'imaging digitale.

I nuovi Celestron SC, che per ora sono ancora in fase "beta" (prototipo finale), si chiameranno Edge HD e saranno inizialmente disponibili nelle aperture 8, 9.25, 11 e 14 pollici. Non si prevede, in base alle voci che provengono dai forum americani, l'entrata in produzione dei nuovi strumenti prima del prossimo inverno.

Ecco le caratteristiche già note della nuova serie Edge HD:

- avranno un rapporto focale f/10
- saranno prodotti nelle aperture 8, 9.25, 11, and 14"
- saranno tutti compatibili Fastar e Hyperstar
- avranno il blocco dello specchio primario
- avranno le ventole di raffreddamento, montate sui lati del tubo, e filtrate per impedire l'ingresso di polvere e inquinanti.
- Avranno un gruppo spianatore di campo montato all'interno della cella posteriore.
- saranno un po' più costosi dei modelli standard SC.
- In base alle prove eseguite da astroimagers indipendenti e già pubblicate sui forum americani, le immagini stellari ai bordi del campo di sensori con diagonale >40 mm sono, a parte la vignettatura, perfettamente puntiformi e simmetriche, quindi prive di coma, astigmatismo e dilatazione dovuta al defocus.

Per maggiori dettagli, contattate il Telescope Doctor.

Newton 300 mm polivalente SkyVisioninserito il: 11/6/2009 alle 9.23.27
La ditta francese SkyVision ha presentato un interessante Newton "polivalente" da 300 mm, che si distingue per la qualità e la flessibilità della costruzione ottico-meccanica.

Lo strumento utilizza materiali pregiati (alluminio, acciaio inox e fibra di carbonio), ha una struttura a traliccio indeformabile e smontabile rapidamente, ed è stato progettato per consentire il suo montaggio sia in configurazione altazimutale (tipo Dobson) che equatoriale, tramite appositi attacchi previsti sulla cella posteriore.

Il peso è particolarmente contenuto per migliorare la trasportabilità.

Caratteristiche Tecniche

Configurazione: Newton
Apertura: 300 mm
Lunghezza Focale: 1200 mm (f/4)
Materiali: leghe metalliche, fibra di carbonio.
Peso: 27 Kg (configurazione Dobson)
Lunghezza tubo: 1250 mm
Larghezza max: 420 mm
Struttura: Truss Serrurier
Fuocheggiatore: 2" demoltiplicato
Accessori a corredo: collimatore laser, Cercatore Rigel.

Per maggiori dettagli contattate il Telescope Doctor.







Binocoli RP-Optix predisposti per filtri Nebulariinserito il: 9/6/2009 alle 13.43.48
Sono disponibili presso Tecnosky i nuovi binocoli astronomici RP-Optix "Nebulae", disponibili nei modelli 20x80 (con obiettivi a tripletto) e 25x100 (con obiettivi a due lenti).

Gli scafi di questi binocoli, realizzati in lega di alluminio, sono dotati di rivestimento in gomma antiurto e sono sigillati e riempiti di azoto.
La messa a fuoco è individuale, e i prismi sono in vetro al bario Bak4.
Le ottiche trattate antiriflesso multistrato.

Un caratteristica che rende particolarmente interessanti questi nuovi binocoli per le osservazioni astronomiche è che gli oculari sono dotati, davanti alla lente dell'occhio, di una filettatura predisposta per l'applicazione di filtri nebulari (ad esempio viene offerta in bundle una coppia di UHC) da 31,8mm (1,25")

Il corredo comprende l'attacco per treppiede fotografico e una valigia rigida in alluminio.

Per maggiori dettagli contattate il Telescope Doctor.


Camera CCD QHY11 con 11 Megapixelinserito il: 8/6/2009 alle 10.25.17
Il fabbricante cinese QHY, che lavora come OEM (per conto terzi) per molti noti marchi mondiali (ad esempio per l'italiana Magzero), produce e vende anche per conto proprio una vastissima gamma di camere CCD e accessori per l'astronomia e l'imaging scientifico.

Una delle camere più interessanti è la QHY11, che è una camera raffreddata con sensore Full Size (24x36 mm) da 11 milioni di pixel, adatta a chi ama le riprese a largo campo e lunga posa del cielo profondo.

La camera QHY11 è compatibile con la ruota portafiltri motorizzata a 5 posizioni (per filtri da 2 pollici) prodotta dallo stesso fabbricante.

Ecco le caratteristiche tecniche salienti:

* Pixel totali: 4072 x 2720
* Pixel attivi: 4032 x 2688 (10.8 milioni di pixel)
* Dimensioni fisiche Pixel: 9.0um x 9.0um
* Dimensioni fisiche sensore: 36mmx 24mm
* Rumore di lettura: 12-14e- @1Mpixel/
* velocità di scaricamento in modalità preview: 3Mpixel/s
* Efficienza quantica di picco: (QE) 50%
* FullWell Capacity: 45-52Ke-
* Microlenti sul chip
* Sensore Progressive Scan
* Antiblooming: 1000X
* Digitalizzazione: 16bit ADC con CDS e Preamplificatore
* Interfaccia USB2.0 High Speed
* Comunicazione ottica (senza cavi) con ruota portafiltri QHY Color Wheel
* Raffreddamento con TEC a 2-stadi
* Buffer SDRAM 32MByte incorporato
* Sensore di temperatura incorporato
* Adattatore DC102 DC e TEC Controller supportati
* Camera del sensore sigillata

Un esempio di foto ottenuta con questa camera è visibile a questo indirizzo: http://www.astrofoto.dk/Deepsky/M42_07.jpg

Per maggiori dettagli contattate il Telescope Doctor.


Neumann Flat Field Foilinserito il: 5/6/2009 alle 9.18.14
La ditta piemontese Tecnosky ha inserito nel proprio catalogo un nuovo interessante prodotto per l'imaging CCD: il Flat Field Foil (Foglio Flat Field)

Si tratta di un foglio di materiale plastico che, quando viene alimentato con un apposito inverter (fornito a corredo), si illumina in modo uniforme. Quando viene posizionato davanti all'apertura frontale del telescopio, permette di ottenere facilmente buone immagini di flat field, indispensabili per la correzione delle immagini CCD.

Lo spettro luminoso dell'illuminazione è di tipo continuo e regolare

Per maggiori dettagli, contattate il Telescope Doctor.


Pubblicata Posta Tecnica di Maggioinserito il: 4/6/2009 alle 14.53.34
Comunico di avere pubblicato la Posta Tecnica di Aprile-Maggio 2009. Scusate il ritardo e buona lettura a tutti.

Vixen AX103S Tripletto FPL53inserito il: 4/6/2009 alle 8.43.26
La Vixen ha presentato un nuovo modello di rifrattore apocromatico dedicato all'astrofotografia ma adatto anche per osservazioni visuali di qualità.

Con l'introduzione di questo telescopio, la Vixen di fatto dimostra di voler fare la sua parte nel mercato degli astrografi apocromatici a campo piano.

Ecco le caratteristiche tecniche di base:

*Obiettivo a tripletto spaziato in aria con lente in vetro ED Ohara FLP-53 sistemata al centro del gruppo ottico.
* Gruppo ottico correttore/spianatore di campo prima del fuoco.
* Eccellente correzione cromatica e delle aberrazioni geometriche.
* La lente correttrice di campo fornisce immagini stellari da 20 micron anche ai bordi estremi del campo.
* Trattamento antiriflesso broadband multistrato, cn trasmissione of 99.5% per ogni superficie aria-vetro alle lunghezze d'onda comprese tra 400nm e 700nm.
* Apertura effettiva: 103mm
* Lunghezza Focale: 825mm
* Rapporto Focale: f/8
* Potere risolutivo teorico: 1.13”
* Magnitudine visuale limite: 11.8
* Dimensioni tubo: Lunghezza = 687mm (con paraluce completamente rientrato), Diametro esterno tubo = 115mm
Peso: 6.4 kg inclusi anelli e accessori. Solo tubo: 4.6 Kg.
* Accessori a corredo: cercatore 7x50mm (campo 7°) con reticolo illuminato
* Attacchi filettati fuocheggiatore: diam. 60mm e 42x 0.75mm,
* portaoculari 50.8mm (2") e 31.7mm
* Accessori a corredo: Anelli tubo, barra a coda di rondine (Vixen), maniglia per il trasporto.

Per maggiori dettagli contattate il Telescope Doctor.


Mag 1 Portaball, oltre il Dobsoninserito il: 2/6/2009 alle 10.25.54
La Mag1 Instruments costruisce da vari anni telescopi Newtoniani ultra-portatili montati su una originalissima montatura "a sfera" che va oltre il concetto dei Dobson perchè il tubo è "autoportante".

Oltre a questo, e all'eleganza della soluzione, i Newton Portaball sono equipaggiati con un "motore" d'eccezione: le ottiche Zambuto, riconosciute a livello internazionale per la loro straordinaria e costante qualità. Mag 1 dichiara che i suoi telescopi possono essere spinti senza degradazione dell'immagine ad oltre 50 ingrandimenti per pollice (circa 20 ingrandimenti per centimetro di apertura).

I telescopi Portaball sono disponibili in due misure:

- 8" f/5.5
- 12" f/5

Il costruttore offre vari accessori opzionali di grande interesse: la ventola di raffredamento, cercatore Quickfinder e piattaforma equatoriale.

Per maggiori dettagli, contattate il Telescope Doctor.





Riduttori di focale Astrooptik per Newtoninserito il: 1/6/2009 alle 8.47.49
Il produttore austriaco Astrooptik progetta e produce una gamma di riduttori di focale/correttori di coma dedicati ai telescopi Newton.

In particolare risulta interessante, a causa della sua vocazione "universale", il Riduttore/Correttore 0.73x, che ha un barilotto da 2" e che è utilizzabile con la maggioranza dei Newtoniani commerciali (se possiedono un backfocus sufficiente) e con le camere CCD per astronomia dotate di sensori da 2/3 di pollice (diagonale circa 16-18 mm).

Ecco le caratteristiche tecniche salienti:

* barilotto 2"
* 4 elementi in due gruppi, trattati multistrato
* genera immagini stellari da 5-6 micron ai bordi del campo.
* fattore di riduzione 0.73x
* funziona con strumenti fino a f/4
* corregge il coma, fornisce un campo corretto (a f/2,9) fino a 18 mm di diametro
* sensore ideale: Kodak KAF3200 (ST-10, ecc.)
* richiede un backfocus di almeno 85 mm

Per maggiori informazioni, contattate il Telescope Doctor.







Torna all'indice













 
Archivo News

< Giugno2009 >
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30     
       
Mese Attuale


 
 
 
   
 
   
 
   
 

 

 

 
Sostituzione filtro Canon
 

La ditta G.M. Fotomeccanica di Milano si è specialzzata nella rimozione o sostituzione (con filtro UV-IR Cut Baader) del filtro delle DSLR Canon. La G.M. esegue anche pulizia dei sensori e molti lavori accurati di riparazione su apparecchi foto, cine, video.

GM FOTOMECCANICA VIA CALZECCHI 6 MILANO TEL. 02730085

 

 

 

 
Volete acquistare qualcosa e volete un consiglio tecnico dal vostro Telescope Doctor ?
CLICCATE per Riempire il modulo sottostante ! vi verrà risposto nel più breve tempo possibile !

Dovrete fornire solamente il vostro nome e un indirizzo email valido. I vostri dati non saranno ceduti a nessuno per nessun motivo. Parola di Telescope Doctor !

Nome obbligatorio.Troppi caratteri..
email obbligatorio.Formato non valido.
Richiesta
 

Tutte le informazioni riportate nel presente sito, nella sezione Test e Libri, riflettono esclusivamente le mie impressioni personali e quelle dei collaboratori di Telescope Doctor e, relativamente agli strumenti e agli accessori, si riferiscono solo all'analisi degli esemplari di cui siamo venuti in possesso o che ci sono stati affidati o che abbiamo potuto incontrare, anche occasionalmente, nel corso dei nostri viaggi. Per tali motivi non posso garantire che i risultati pubblicati rappresentino in modo univoco lo standard qualitativo dei prodotti fabbricanti dai rispettivi produttori. Tutti i marchi citati appartengono ai rispettivi produttori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WCO: web design, Graphic design, SEO, soluzioni SW